RIPOSO E ALLENAMENTO : IL SONNO

Riposo e allenamento : il sonno.

Ognuno di noi ha bisogno di dormire, questa è una risposta chiara e semplice per tutti quelli che si chiedono  se si può vivere senza  dormire. Negli anni si è rivalutata la funzione del sonno e oggi ha notevole importanza sulla mente e sulla salute del nostro corpo. I dati che ci vengono forniti  danno una spiegazione sul perché è importante dormire. Il quadro è molto complesso e ogni giorno si arricchisce di scoperte, ma il sonno ci permette di rendere le funzioni e gli equilibri del nostro corpo( vedi link)ottimali, mettendo in moto meccanismi che influiscono dal sistema immunitario a quello ormonale, alla psiche , alla memoria fino all’eliminazione delle tossine dal cervello.

Cosa succede quando non dormiamo?

Il non dormire si ripercuote su tutto il corpo ed ecco alcuni esempi.

Sul sistema nervoso influisce negativamente e altera alcune  funzioni cerebrali tra cui la memoria, le emozioni e la regolazione dell’appetito .

Sul sistema immunitario altera la capacità di combattere  e di  proteggere dalle malattie .

Sul sistema endocrino, rende il corpo meno sensibile all’insulina, quindi con più probabilità di aumentare il rischio obesità.

Il sonno ha una capacità straordinaria perché ci rende migliori, infatti  si è potuto riscontrare che ha la proprietà di risolvere problemi o addirittura di migliorare le nostre attività a cui ci siamo dedicati durante la giornata. Quindi è come se ci preparasse ad  un evento futuro che potrebbe accadere nella giornata seguente  e allora questo coincide con l’allenarsi, che è una preparazione ad un evento futuro che può essere sia sportivo o anche di  prevenzione di alcune malattie. La strategia del dormire meno  per avere qualche ora in più nella giornata da dedicare alla vita quotidiana forse non è la strategia ottimale(vedi link)  per assicurarsi una vita migliore perché ci potremmo trovare, dopo un po’ di tempo, sovrappeso, smemorati, depressi, oltre a sentirsi molto stanchi.

Tutto ciò influenzerà negativamente il nostro allenamento; quindi non consideriamo solo ciò che facciamo durante l’attività fisica, molte volte non è la causa del fallimento di un obiettivo , ma consideriamo anche come trascorriamo il resto della giornata, in questo caso curiamo anche la qualità e quantità del sonno.

Quante ore bisogna dormire?

Questo è un parametro molto personale , ma attraverso un metodo semplice di schede di valutazione dei centri per lo studio del sonno, possiamo avere una idea già chiara di quali sono le nostre abitudini e i nostri ritmi, per così poterli correggere e migliorare il nostro allenamento e la nostra vita.

Bibliografia

Dormiamoci su, Robert Stickgold, Lescienze n 568 pag 64-69

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *