LA PRIMA DONNA ALLE OLIMPIADI:IRMA TESTA E SPORT FEMMINILE

Irma Testa è la prima donna pugile italiana a qualificarsi per la boxe olimpica femminile e a far parte della squadra olimpica italiana.
E’ nata il 28 novembre 1997 a Torre Annunziata un paesino a 20 km da Napoli e all’età di 18 anni parteciperà alle Olimpiadi con gioia per tutto lo sport femminile.

IRMA TESTA
Il suo primo maestro di boxe Zurlo Lucio afferma che in un primo momento era diffidente nell’allenare le donne ma poi ha scoperto le virtù del mondo femminile come la grande tenacia e la disponibilità al sacrificio per arrivare ad un obiettivo, doti che anche io come personal trainer e preparatore sto vedendo durante gli allenamenti con le donne nel raggiungere dei risultati.
La chiamano butterfly, la farfalla, ed è stato il suo maestro Zurlo Lucio della palestra boxe vesuviana a regalarle il suo primo pantaloncino da boxe con le farfalle perché la vedeva sul quel ring come volare e nel tempo ha imparato a pungere come un’ape e il giorno 15 aprile è arrivato il pass per le Olimpiadi vincendo un torneo in Turchia.
Gli aspetteranno sicuramente mesi dove si dovrà dividere tra lo studio per la maturità e il suo sport praticato al Centro Nazionale Federale ad Assisi dove continuerà i suoi allenamenti.
Ora speriamo che il suo sogno continui anche a Rio vincendo quella medaglia che tutti sperano e per la quale molti atelti dedicano tutta una parte della loro vita per cercare di creare qualcosa di straordinario, perché di straordinario si parla e si sogna.
Comunque sia sarà un test importante per capire il livello dello sport in Italia e le prospettive che ci possono essere anche nello sport femminile.
Comunque un gran in bocca al lupo e speriamo in momenti di gioia per lo sport italiano e per lo sport femminile.

Bibliotec
Cristina Zavaria,La Repubblica, Irma Testa, pag 49 mercoledì 20 aprile 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *