IL PERICOLOSO FENOMENO DEI 40ENNI SPORTIVI

Ormai sono quasi 20 anni che frequento ambienti sportivi da allenatore e un comportamento ai miei occhi nuovo colpisce le persone sopra i 40 anni creando un’ alterata percezione della pratica sportiva. Molte volte, il fenomeno, quello pericoloso, coinvolge persone che non hanno mai fatto sport, attività fisica o quelle persone che è passato talmente tanto tempo da non entrare più in nessuna maglietta o pantaloncino dei tempi che furono. Sono persone che vorrebbero affrontare gare o avere un fisico da copertina (sic!) tutto ciò condito con allenamenti sportivi improbabili, del fai date , dell’amico o nella maggior parte dei casi  copiati  dal ragazzo  ventenne che vorrebbero essere stato.  Per coloro che fanno parte di questo gruppo o leggendo ti senti parte di questo gruppo , non voglio esortarti a non fare più sport, anzi continua, continua ma non così, cambia strada, ricordandoti che il primo principio  generale è aver cura della propria salute perché  in alcuni casi ci si dimentica di questa mettendo al primo posto il risultato, il tempo da battere. Queste persone prese dall’ entusiasmo per il nuovo hobby o interesse nel correre, nel fare palestra si dimenticano di tutto portando al primo posto il risultato, ma poi si scontrano con i primi infortuni, alcune volte irreversibili come i danni alle cartilagini, accelerando così il processo di invecchiamento di alcune articolazioni invece di rallentarlo. Ecco che poi vedo persone che volendo fare i ventenni si trovano alla fine ad  essere dei sessantenni, biologicamente parlando. L’anno scorso ho redatto alcuni consigli sempre validi per gli over 40( vedi link ).Buona lettura.